Diario da Milwaukee: Ritratti di quartiere

 Door to door in Sherman Park

- Steven e Janice sono i primi che mi lasciano entrare in casa. A Milwaukee fa già – 8°, è quasi buio e non è piacevole camminare per un quartiere che so essere pericoloso a bussare alle porte delle persone. Sono una coppia di colore, entrambi quasi non hanno i denti. Effetti dell’assistenza sanitaria privata e del muro che ancora divide bianchi e neri in questo Paese. Sono sulla sessantina, c’è la loro nipotina con loro, e mi dicono che è la prima casa che riescono ad acquistare. La casa è stata ristrutturata grazie alla campagna di Common Ground diretta alle banche responsabili del pignoramento di oltre 10.000 case a Milwaukee tra il 2007 e il 2008, l’80% delle quali è stato acquistato attraverso un mutuo subprime. Grazie a una campagna durata due anni, Common Ground è riuscita ad ottenere da 5 tra le banche più grandi del paese 33 milioni di dollari per finanziare la ristrutturazione delle case abbandonate a seguito dei pignoramenti. Steven mi mostra due parti stuccate del muro del salone. Ci sono due buchi dietro lo stucco, causati da proiettili sparati in strada, durante una sparatoria, a gennaio.

Continua a leggere.

Be the first to comment

Please check your e-mail for a link to activate your account.

get updates