Diario da Milwaukee: Guerra delle periferie… o community organizing?

 Brooklyn dopo il black out del 1977

La New York della fine degli anni Settanta era molto diversa da quella che conosciamo oggi. Anni di recessione e declino industriale, l’esodo di milioni di bianchi nei sobborghi avevano lasciato in città i più poveri, e le strade di quartieri come il Bronx e Brooklyn invase da trafficanti di droga, prostituzione e degrado urbano.

Il 13 luglio del 1977 un black out di 25 ore portò la città nel caos più totale. Scoppiarono rivolte, saccheggi e incendi dolosi. Quando le luci tornarono la polizia aveva arrestato 3.000 persone, e le prigioni non avevo una capienza sufficiente per contenerle. La popolazione declinò in pochi anni da 8 a 7 milioni.

Continua a leggere.

Be the first to comment

Please check your e-mail for a link to activate your account.

get updates